Disinfestazione
vespa ed ape

 Sai che differenza c'è fra le api e le vespe?

Spesso confuse se non addirittura considerate lo stesso insetto, in realtà api e vespe hanno caratteristiche che le differenziano considerevolmente.

La prima differenza è di natura anatomica: le api hanno una forma più tozza delle vespe che invece hanno il “corpo” diviso in due e più affusolato.

Entrambe le specie svolgono la stessa funzione in Natura ma le api sono specie protetta mentre le vespe no, ma questa non costituisce una ragione valida per abbatterle.

 “Se le api scomparissero dalla Terra, al genere umano non resterebbero che 4 anni di vita”: questa frase di Albert Einstein è particolarmente significativa infatti le api garantiscono l’80% dell’impollinazione di ogni specie vegetale e sono indispensabili per la produzione agraria (ortaggi, frutta e semi). Rappresentano inoltre una fonte economica dal momento che uno sciame di api rappresenta un piccolo patrimonio per i prodotti che l’alveare può garantire (miele, propoli, cera d’api e pappa reale).

Api e Vespe pungono solo quando si sentono minacciate o per difendere l’alveare, ma in maniera diversa: l’ape punge una sola volta poiché per la conformazione del pungiglione - ad uncino -  quando prova ad estrarlo si lacera gli organi interni e muore mentre l’individuo deve rimuoverlo perché rimane conficcato nella pelle; la vespa può pungere più volte in quanto la struttura del pungiglione – liscio e dritto - permette loro di estrarlo senza conseguenze per l’insetto mentre il soggetto punto avvertirà solo prurito e si formerà un ponfo.

Una puntura di ape o vespa non è tendenzialmente pericolosa salvo nel caso in cui l’individuo non abbia una reazione allergica tale da indurre lo shock anafilattico. Esistono a tale proposito esami specifici e banali per verificare lo stato allergico ed, eventualmente, farmaci risolutivi che andrebbero tenuti a portata di mano in caso di puntura.

La società delle api ha durata poliennale (cioè resta intatta per diversi anni) con la Regina che viene sostituita ogni 365 giorni circa; la società delle vespe ha durata stagionale, si disgrega ogni anno per dare vita ad una nuova l’anno successivo.

Le api si nutrono di polline e nettare volando di fiore in fiore (impollinazione); la vespa è onnivora: si ciba di insetti, alimenti prodotti dall’uomo ed è attratta da bevande zuccherine e gassate ed inoltre non esita ad attaccare per procurarsi il cibo.

I tecnici Cooplar nei propri interventi di disinfestazione sono estremamente attenti alla salvaguardia di questa tipologia di insetti, in particolare delle api.

Ricorda: 

  • Se hai un nido di vespe molto grande oppure se è in un anfratto difficile da raggiungere, puoi rivolegerti ai vigili del fuoco che, però, interverrano solo se ci sono le condizioni definite dal Ministero dell’Interno. L’intervento dei vigili può essere effettuato solo in condizioni di reale situazione di soccorso, non derivante esclusivamente dalla presenza di vespe.

 

Cooplar impresa di servizi nel settore pulizie

Cooplar

Vivremo ambienti di lavoro salubri.

Disinfezione

Valutazione del Rischio Legionellosi

Ispezione e pulizia canalizzazioni aerauliche

Pulizie industriali

Disinfestazione

Igienizzazione

Servizi vari

Contatti

Cooplar - Soc. Coop.

Sede operativa: Piazza della Repubblica, 34 - 41033 CONCORDIA SULLA SECCHIA (MO)
tel.: 0535 40338 - fax: 0535 54196

Sede logistica: Strada Provinciale 8 (via per Mirandola), 84 - 41037 Mirandola (MO)

Newsletter

Rimani aggiornato iscriviti alle nostre newsletter!

Iscriviti